Microsoft dalla serata di ieri ha avviato ufficialmente il rilascio di Windows 10 Creators Update per tutti attraverso lo strumento di Windows Update. Tuttavia, contestualmente, la casa di Redmond ha anche ricordato che l’update non sarà reso disponibile subito per tutti i PC Windows 10 in quanto il rollout avverrà progressivamente per non affaticare i server e per evitare possibili problemi. I primi a riceverlo saranno i PC più recenti e quelli su cui Windows 10 Creators Update è stato testato. Dunque, affinché l’update raggiunga davvero tutti sarà necessario avere ancora ulteriore pazienza.

Se disponibile, comunque, gli utenti potranno installarlo con facilità ricordando che è necessario disporre di una connessione a banda larga sufficientemente veloce visto che l’aggiornamento è molto pesante. I tempi di installazione possono variare in base a molti parametri ma sarà necessario almeno un’oretta per la conclusione dell’intero processo.

Al termine dell’installazione, il suggerimento è quello di verificare nuovamente Windows Update ed il Windows Store per verificare se ci sono ulteriori aggiornamenti per il sistema operativo o per le applicazioni.

Nel caso non si volesse attendere le tempistiche di Microsoft, gli utenti potranno tranquillamente forzare l’update attraverso gli strumenti “Windows 10 Update Assistant” o “Windows 10 Media Creation Tool“ scaricabili liberamente dal sito di Microsoft. Trattasi di tool che scaricano l’update e vanno ad installarlo manualmente. Del tutto automatici o quasi, non richiedono nessuna specifica competenza tecnica.