Microsoft ha iniziato il rilascio di Windows 10 Creators Update attraverso il tool “Windows 10 Update Assistant”. Trattasi di un rollout non ufficiale in quanto l’aggiornamento era atteso per il prossimo 11 aprile. Tuttavia, utilizzando lo strumento che permette di effettuare manualmente gli aggiornamenti, Windows 10 Creators Update può essere scaricato ed installato con anticipo.

Nessun problema, dunque, la procedura è sicura. Anche se Microsoft successivamente dovesse aggiornare la build al momento del rilascio finale gli utenti potranno sempre utilizzare Windows Update o ancora questo programma.

Windows 10 Creators Update, installazione

La prima cosa da fare è scaricare ed installare “Windows 10 Update Assistant” nella sua ultime declinazione. Avviandolo, questo tool identificherà immediatamente la presenza dell’aggiornamento. Dando l’assenso, prima lo scaricherà (oltre 3GB) e poi lo installerà.

Sarà richiesto anche un riavvio per concludere il setup. Tutto il processo può durare circa un’oretta ma molto dipende dalla velocità della linea. Al termine della procedura il suggerimento è anche quello di verificare attraverso Windows Update ed il Windows Store se sono disponibili ulteriori aggiornamenti minori.

Windows 10 Creators Update, le novità

Questo corposo aggiornamento porta in dote tantissime novità. Come fa ben intuire il nome trattasi di un aggiornamento dedicato ai “creativi”. Arriva, per esempio, il supporto diretto alla mixed reality (realtà mista) ed al 3D compreso il nuovo programma “Paint 3D” che permette di creare modelli 3D. Tante le novità anche per Edge che oltre ad essere ottimizzato guadagna il supporto nativo al 3D. I PC Windows 10 diventano, così, compatibili con tutti i visori per la mixed reality che i partner di Microsoft metteranno in vendita nel corso dei prossimi mesi.

Windows 10 Creators Update porta con se tante novità anche sul fronte del gaming con tante nuove funzionalità compresa la “Modalità gioco” che permette di ottimizzare le prestazioni del computer per dare la massima priorità all’esecuzione dei giochi.

Non mancano miglioramenti sul fronte sicurezza con un nuovo Windows Defender e tante novità minori come su Cortana e sul Centro Notifiche.

Per chi non volesse forzare l’update, il rollout ufficiale dovrebbe partire il prossimo 11 aprile.