All’inizio del 2015 Microsoft lancerà la Consumer Preview di Windows 10. Le nuove indiscrezioni sulle funzioni Consumer arrivano, come sempre, dal web. Windows 10 è in fase di sviluppo e attualmente può essere provato soltanto da quegli utenti che hanno aderito al programma Windows Insider. Per ora Microsoft sta integrando le funzioni dedicate all’utenze enterprise: l’obiettivo è chiaro, cercare di convincere tutti coloro che utilizzano Windows 7 anche per lavoro a passare alla versione 10, facendogli capire e garantendo che il passaggio sarà poco traumatico e consigliato. Questo proprio perché l’utenza business che ad oggi utilizza Windows 7 è rimasta molto restia a passare a Windows 8, sistema operativo che per ora non convince.

Sistema operativo per tutti

Non avremo a disposizione ulteriori build relative alla Technical Preview di Windows 10 quest’anno. Come detto, per ora si sta lavorando sulle funzioni dedicate all’utenza business, ma ovviamente il prodotto finito presenterà un Windows 10 maneggevole e modellabile a proprio piacimento, un sistema operativo per tutti, compresi gli utenti consumer: i rumors, infatti, parlano di alcune features, attualmente non presenti, che potranno essere sfruttate. A darne informazione sono soprattutto Neowin e WinBeta, che forniscono un primo quadro delle modifiche che verranno ultimate proprio in chiave consumer. Rimane ancora un po’ un alone di mistero attorno a tutto, visto che comunque stiamo parlando di rumors non ancora confermati né tantomeno smentiti. Ma, in sostanza, le nuove funzioni di Windows 10 saranno le seguenti.

Le nuove funzioni consumer

Il primo, forte, nucleo di funzioni consumer sarà integrato con la Technical Preview che, secondo quanto riferito da WinBeta, potrebbe essere rilasciata tra gennaio e febbraio del 2015. Qui si dovrebbero avere già alcune novità molto interessanti: live Tiles posizionabili sul desktop, ulteriori modifiche alla schermata Start, Continuum (interfaccia tablet) in versione completa, Cortana in ambiente desktop, Internet Explorer 12 con UI semplificata, Modifiche a Notification Center con ottimizzazioni per interfaccia touch e Rinnovamento del set di icone.
Per quanto concerne Cortana, ecco quanto riferisce WinBeta: “Molti sono in attesa dell’arrivo di Cortana, assistente personale di Microsoft attualmente presente solo su Windows Phone. Non è ben chiaro quando Cortana è impostato per apparire al pubblico, sappiamo che Cortana sta lavorando all’interno di una build del sistema operativo, che non sappiamo quando Microsoft prevede di rilasciare al pubblico. È possibile che Microsoft svelerà questa novità con la sua Consumer Preview…”

Tanti rumors, poche certezze

L’unica cosa certa è che, per ora, sono molti di più i rumors che le certezze. E i primi, ovviamente, vanno presi in quanto tali; senza dimenticare che, in questo discorso, viene anche ad intersecarsi il rilascio della versione smartphone di Windows 10, che sarà ovviamente connessa con la release per tablet, PC e ibridi. Il primo appuntamento ufficiale a riguardo rimane comunque il BUILD 2015 (dal 29 aprile a fine maggio 2015), evento durante il quale Microsoft farà il bilancio dell’intera produzione in ambito Windows.