Windows Store, con l’arrivo di Windows 10, verrà rivoluzionato con l’integrazione di applicazioni per desktop e contenuti digitali. Questa importante rivoluzione segue sulla falsa riga quella effettuata da Apple con il sistema operativo Mac OS X. Allo stesso tempo, gli sviluppatori dovranno puntare a creare app che rispettino le regole del Windows Store, dal momento che questo negozio virtuale rappresenterà un importante hub in cui effettuare i propri acquisti.

Windows 10 porterà con sè molte novità tra cui una piccola ma significante rivoluzione del Windows Store, in modo tale da renderlo più interessante gli sviluppatori, includendo app desktop, nuove forme di pagamento, altri generi di contenuti digitali e molto altro ancora. Microsoft riorganizzerà completamente lo Store permettendo agli sviluppatori di avere una vetrina in cui esporre le proprie app. Allo stesso tempo, non sappiamo quale sarà il modello di business che Microsoft adotterà per poter inserire app desktop all’interno del Windows Store. Come già avviene con l’App Store di Apple, gli sviluppatori lasciano una determinata percentuale all’azienda di Cupertino per ogni singola vendita effettuata.

Trasformare il Windows Store in un hub in cui è possibile trovare app, desktop e modern, permetterebbe agli sviluppatori indipendenti di scegliere prevalentemente questo canale di vendita, vista la maggior visibilità offerta alle loro soluzioni. Tuttavia rimane l’incognita che riguarda il settore dei giochi e delle più famose app, come Photoshop, che oggi sono acquistabili tramite shop online, piattaforme dedicate o presso canali ufficiali.

photo credit: download.net.pl via photopin cc