Microsoft ha rilasciato nelle scorse ore una nuova Technical Preview di Windows 10, a quasi due mesi di distanza dall’ultima rilasciata, quella di gennaio. Si tratta della Build 10041, che arriva con grande rapidità, ad una sola settimana dopo il suo completamento, e ciò non fa che sottolineare la volontà dell’azienda di mantenere la parola data, fornendo ai tester iscritti al programma Windows Insider versioni del sistema operativo aggiornate con costanza, da cui poter ottenere feedback preziosi per gli sviluppatori.

A discapito di quanto affermato in precedenza, nella Build 10041 di marzo non c’è Project Spartan, il nuovo browser che dovrà raccogliere l’eredità di Internet Explorer (a cui Microsoft sta lentamente dicendo addio) come browser principale del nuovo sistema operativo. Nonostante ne fosse stata annunciata la sua presenza, l’azienda non ha purtroppo incluso Spartan, che di fatto sarebbe dovuto essere una delle novità più importanti della Preview. Diverse sono state infatti le migliorie grafiche, con il menù Start che è ora dotato di trasparenza, con alcune modifiche che ora rendono possibile una differente visualizzazione delle applicazioni, che ora possono essere anche trascinate ed organizzate. Inoltre è ora possibile trascinare e spostare le applicazioni su desktop virtuali secondari, e nella barra delle applicazioni vengono visualizzati solo i piani di lavoro in esecuzione.

Importante novità riguarda invece l’assistente vocale di Microsoft. Mentre in un primo tempo era una funzione riservata ai soli Stati Uniti, Cortana è ora disponibile anche in Italia su desktop con la Build 10041 di Windows 10. Il software, oltre al nostro paese, entra con questa preview anche in Cina, Regno Unito, Francia e Spagna. Nonostante l’assistente vocale rivale di Siri sia ancora alle prime versioni per computer, con la nuova Build sono stati risolti diversi bug, e altri ne saranno ancora risolti in futuro, portando l’utilizzo di Cortana verso una crescente semplicità d’utilizzo per l’utente.

Ci sono stati anche miglioramenti all’interfaccia di rete per la connessione Wi-Fi, volti a favorire collegamenti wireless più veloci. Anche l’app Photos è stata aggiornata, con l’introduzione delle Live Tile per le foto di OneDrive ed il supporto alle immagini in formato RAW. Stando infine a quanto riportato dal sito USA The Verge, dovrebbe nel prossimo periodo aumentare la frequenza di rilascio delle build in vista della versione consumer di Windows 10 (programmata per l’estate 2015), che dovrebbero arrivare ad uscire almeno una volta al mese.