Wikileaks, l’organizzazione fondata da Julian Assange, non poteva restare estranea alle elezioni presidenziali americane, tanto che sul sito è apparso l’annuncio di una prossima pubblicazione legata proprio alle presidenziali degli States. 

Un comunicato ufficiale sul sito di Wikileaks per ricordare che l’organizzazione ha in pancia circa 200 mila documenti che sono legati alle elezioni presidenziali americane che si terranno a novembre.

In particolare questi 200 mila files contengono i testi delle email che la società Stratfor che si occupa di intelligence e analisi geopolitica.

In pratica la Stratfor, qualche mese fa, precisamente a dicembre dell’anno scorso, aveva subito un attacco da parte di un gruppo di hacker che poi avevano annunciato di far parte del gruppo Anonymous. Si pensa allora che i file siano proprio stati carpiti durante questo attacco.

In tutto si parla di circa 13 mila email che sono collegate a Mitt Romney e al partito repubblicano. Una corrispondenza elettronica che va dal 3 gennaio 2011 fino al 19 dicembre 2011. Ma presto gli utenti interessati all’argomento, potranno prendere visione anche di comunicazioni che riguardano l’attuale presidente americano Obama.

L’obiettivo è contribuire alla creazione di una visione imparziale sulle elezioni presidenziali. Peccato soltanto che per accedere a questi file sia necessario disabilitare i Javascript del proprio browser o fare una donazione all’organizzazione di Assange.

Questo passaggio ha determinato l’allontanamento di Anonymous.