Il WiFi gratuito in tutte i luoghi pubblici d’Italia potrebbe diventare presto realtà grazie al progetto WiFi4Eu che verrà presto lanciato dall’Unione Europea.

Si tratta di un progetto che vuole offrire una rete WiFi gratuita negli ospedali, nelle scuole, nelle biblioteche e in tutti quei luoghi pubblici dove un accesso ad internet veloce e gratuito sarebbe davvero utile.

Una connettività sicura e a banda larga che Comuni e altri enti potranno sfruttare attraverso una piattaforma che permetterà anche l’accesso ai servizi digitali pubblici. Per permettere l’attivazione di questa iniziativa l’Europa metterà sul piatto un contributo di 120 milioni di euro. Soldi che serviranno per realizzare le infrastrutture e acquistare i materiali, mentre gli enti locali dovranno sobbarcarsi le spese relative a manutenzione o abbonamento.

Nelle intenzioni del progetto WiFi4Eu c’è la volontà di attivare il WiFi gratuito nei locali pubblici di almeno 6 mila località, le quali, per ottenere i finanziamenti necessari, devono garantire un servizio gratuito di almeno 3 anni senza andare a far concorrenza ad altre proposte simili presenti sul territorio.

I primi bandi saranno attivati già quest’anno con fondi totali di 20 milioni di euro, e circa 20 mila euro destinati ad ogni comune che ne farà richiesta. L’intenzione di WiFi4Eu è di portare un servizio WiFi gratuito su tutto il suolo nazionale europeo in maniera geograficamente equa per tutti i paesi dell’Unione Europea.