Sarà di 50km – nel tratto di spiaggia più lungo d’Italia – la copertura del WiFi gratuito da Ravenna a Cervia: grazie ad Acantho e Hera, infatti, l’iniziativa Onda Libera permetterà ai turisti di navigare in internet sulla costa. Attivata con Galileo nel 2011, nel 2014 la connettività raggiunge altri comuni della Romagna per rispondere alle esigenze dei villeggianti che vogliono ascoltare musica o vedere film e serie televisive in streaming oppure leggere le notizie dal web sotto l’ombrellone. Adesso, anche la spiaggia è smart!

L’estate è appena cominciata e le notizie che arrivano dall’Adriatico sono davvero molto positive. È chiaro che, per la maggioranza degli Italiani, i tablet abbiano sostituito la carta stampata: le spiagge romagnole hanno sempre offerto diversi intrattenimenti, dalla radio alle palestre sulla sabbia, e il wireless è un ulteriore valore aggiunto. Non abbiamo ancora la copertura globale che Facebook vorrebbe ottenere con Internet.org [vedi gallery] ma gli operatori turistici del nostro Paese hanno già intuito l’importanza del web.

A prescindere dal pericolo delle password rubate in WiFi, non c’è il rischio che internet occupi troppo spazio nelle nostre vite? Connettersi dalla spiaggia è indubbiamente un’ottima opportunità, ma – per quanto mi riguarda – penso che la navigazione sul web debba essere limitata: sarebbe uno spreco passare le vacanze col proprio smartphone, anziché fare il bagno o giocare con la sabbia. Tuttavia, trovato il giusto equilibrio è positivo che a partire da quest’anno nella Penisola sia possibile connettersi gratis sul lido adriatico.

photo credit: Giacomo Carena via photopin cc