Le Ferrovie dello Stato hanno sancito un anno fa un accordo con Telecom Italia per la fornitura di una copertura wi-fi sui tratti percorsi dalla Freccia Rossa.

I passeggeri che hanno viaggiato ad esempio sul treno Frecciarossa Napoli-Torino, hanno avuto la possibilità di provare e sfruttare la connessione wi-fi gratuita messa a disposizione dalle Ferrovie dello Stato.

Il servizio sarebbe dovuto essere gratuito soltanto per un periodo di prova fino al 14 settembre.

Il periodo d’uso di questa tipologia di connessione, in modalità gratuita, però, è stato prolungato.

Non si tratta di una mossa “altruistica” delle Ferrovie.

Chi ha sperimentato il servizio ha notato che la connessione è ballerina e spesso sulla tratta Napoli-Torino si perde il segnale.

Per questo sembra che prolungare a data da destinarsi l’uso gratuito del wi-fi sul treno, sia una forma di risarcimento per chi ha sperato in questa innovazione.

Si vocifera in più che la cuccagna possa durare fino al 2012.

Non sono altrettanto chiari i motivi di una possibile introduzione della tariffa di connessione.

Resta anche nel limbo la scelta dei contenuti che un utente potrà visionare durante il percorso.

Telecom Italia conferma di lavorare in questa direzione ma i dettagli dell’affare sono ancora sconosciuti.