WhatsApp, app per la messaggistica istantanea più utilizzata del globo, nasconde spesso truffe o virus. L’ultimo in ordine di comparsa riguarda dei presunti buoni Eurospin, catena italiana della grande distribuzione.

I messaggi di phishing contenenti questi presunti buoni da utilizzare nei centri commerciali Eurospin erano già comparsi qualche mese fa, e ora la minaccia è tornata con la medesima formula. A lanciare l’allarme, come spesso accade, la Polizia Postale che ha avvisato gli utenti del servizio tramite un avviso sui proprio canali social. Obiettivo di questi falsi buoni Eurospin tramite WhatsApp è quello di rubare all’utente bersaglio dati sensibili come le informazioni della carta di credito o del conto corrente.

Non solo il messaggio di un buono Eurospin, ma anche un altro relativo al rinnovo a pagamento del servizio (che, invece, come si sa bene, è gratuito). Se, per sbaglio, si clicca sopra il link riportato dal messaggio si viene mandati all’interno di una pagina web che è in grado di memorizzare i dati sensibili degli utenti al fine di rubare del denaro alla vittima.