Le chiamate vocali di WhatsApp sbarcano ufficialmente su Windows Phone, anche se attualmente sono disponibili all’interno dell’ultima beta rilasciata. La tanto attesa funzionalità già presente su Android e iOS, debutta ufficialmente sulla piattaforma sviluppata da Microsoft.

A distanza di qualche mese dall’annuncio ufficiale, WhatsApp ha presentato le chiamate vocali su Android e iOS. Debuttate sui due più famosi sistemi operativi al mondo durante il mese di marzo, adesso le telefonate sbarcano anche su Windows Phone.

Tuttavia, le chiamate vocali adesso sono disponibili solamente sulla versione beta di WhatsApp per Windows Phone, release 2.12.38. Una particolarità di questa beta è quella di non accettare più nuove iscrizioni da parte degli utenti e, di fatto, solamente coloro che fanno parte del team di tester può provare questa tanto attesa funzionalità.

Quindi, chi usa la versione ufficiale di WhatsApp dovrà aspettare qualche giorno o settimana in più prima di ricevere le chiamate vocali. Infatti, non è ancora stato reso noto quando l’attuale versione beta verrà rilasciata tramite i canali ufficiali. Quindi, con il rollout delle chiamate vocali sulla versione beta, WhatsApp potrebbe presto rilasciare questa funzionalità anche sull’app ufficiale, in modo tale da colmare il divario con iOS e Android.

Jan Koum, amministratore delegato di WhatsApp, aveva già comunicato l’arrivo delle chiamate VoIP su Windows Phone, sottolineando come il processo di sviluppo stesse andando bene. L’ultima beta di WhatsApp conferma le parole di Koum e pone le basi per l’introduzione delle chiamate anche sul sistema operativo di Microsoft.

Ricordiamo, infine, che la popolare piattaforma di messaggistica istantanea acquisita da Mark Zuckerberg punta a conquistare il grande pubblico visto che, ad oggi, ha oltre 800 milioni di utenti attivi. Così facendo, WhatsApp lancia la sfida a Skype, Viber, Line e molte altre applicazioni di terze parti.