Buone notizie sul fronte della sicurezza per WhatsApp. Dopo un lungo periodo di test, la nota applicazione di messaggistica istantanea ha finalmente integrato per tutti il sistema di autenticazione a due passaggi, migliorando, così, la sicurezza degli account dei propri utenti. Questa nuova caratteristica è disponibile per l’app per piattaforme iOS, Android e Windows 10 Mobile. Questo sistema di sicurezza largamente atteso da parte degli utenti va, però, attivato manualmente.

Trattasi di una scelta molto particolare. Comunque, per attivare l’autenticazione in due passaggi sarà sufficiente entrare nell’app e poi accedere su Impostazioni->Account->Verifica in due passaggi. Una volta attivata, gli utenti dovranno inserire un codice numero di 6 cifre che sarà richiesto accanto al canonico sistema di verifica via SMS. Per i più “sbadati”, WhatsApp permette anche di inserire un indirizzo email in cui inviare il codice nel caso lo si perda.

Una volta effettuato questo breve setup, la verifica in due passaggi sarà attiva. Nella pratica, questo significa che ogni volta che si registrerà nuovamente l’app di WhatsApp all’interno di un telefono, il sistema oltre ad inviare l’SMS classico di verifica richiederà anche la password impostata. Codice che, inoltre, sarà richiesto di inserire anche periodicamente.

Per aiutare gli utenti a comprendere meglio questo sistema di protezione, WhatsApp ha anche aggiornato le FAQ all’interno del suo sito ufficiale la cui lettura è caldamente consigliata.