Sono passati ormai un paio di mesi da quando ha iniziato a circolare la voce per cui WhatsApp, il popolare servizio di messaggistica istantanea, sarebbe stato al lavoro sull’introduzione futura delle videochiamate. Ora tale rumor è più concreto che in precedenza, dal momento che come riportato dal sito Android Police sarebbero già presenti in questo momento utenti abilitati ad utilizzare le videochiamate su WhatsApp.

In base a quanto appreso si tratterebbe per ora di un numero limitato e ristretto di persone, ma in ogni caso i primi test altro non fanno che lasciare pensare ad una distribuzione imminente per tutti gli utenti del servizio. Attenzione però perché le videochiamate non sarebbero utilizzabili in test sulla versione stabile dell’app, ma solo sulla beta di WhatsApp e solo su pochi dispositivi selezionati.

Nelle settimane precedenti abbiamo anche avuto altri indizi sull’arrivo delle videochiamate su WhatsApp, tra cui spiccano le richieste per coloro che traducono i termini per le diverse versioni di termini come sulla feature e sulla sua indisponibilità momentanea. Altre novità sarebbero poi in arrivo per la piattaforma di messaggistica con particolare attenzione per i gruppi, per i quali sarebbe possibile invitare persone a farne parte attraverso NFC e codici QR. Presto potrebbe poi essere introdotta per le chiamate vocali anche la possibilità di lasciare messaggi in stile segreteria telefonica quando un contatto non risponde alla call, insieme ad un tasto per richiamare rapidamente quando si ha una chiamata senza risposta.

Questa prima parte del 2016 è stata per WhatsApp molto movimentata, con l’app che ha introdotto molte novità rilevanti, tra cui spiccano la rimozione dell’abbonamento a pagamento e la crittografia end-to-end che rende i messaggi inviati tramite il servizio estremamente sicuri da qualunque tipo di violazione. Non ci resta ora che attendere la distribuzione pubblica delle videochiamate per provarne il funzionamento di persona.