WhatsApp è stata di nuovo down questa mattina, per circa un’ora. È la seconda volta che accade nel giro di pochi mesi. Il network aveva avuto un simile disservizio già lo scorso febbraio, suscitando non poco clamore, e in aprile, con un crogiuolo di burle che era piovuto addosso a Mark Zuckerberg.

Anche questa mattina, come in febbraio, la gente si è subito riversata su Twitter e Facebook per segnalare agli amici che ancora dormivano l’impossibilità di comunicare con l’app recentemente acquistata da Facebook.

Il motivo del disservizio non è noto. WhatsApp ha smesso di inviare messaggi intorno alle 7 ed è rimasta bloccata fin verso le 8. Circa alle 8.20 il servizio ha ripreso a funzionare. Non completamente però: apparentemente ora infatti i messaggi vengono inviati, ma non ricevuti. O almeno non da tutti: per qualcuno WhatsApp è ancora down, anche se nel vostro smartphone il suo stato potrebbe apparire on line.

Ironia della sorte, gli ultimi due blocchi hanno fatto seguito all’acquisizione da parte di Facebook e alla festa per il raggiungimento dei 500 milioni di utenti. Con WhatsApp ogni giorno vengono scambiati più di 60 miliardi di messaggi, 700 milioni di foto e 100 milioni di video.

UPDATE: alle 9:20 sembra funzionare. Cosa sia successo non si è ancora capito, visto che l’account Twitter dedicato a questo tipo di comunicazioni da parte di WhatsApp non ha ancora twittato in merito.