WhatsApp aggiunge un altro tassello alla sua applicazione mobile per renderla migliore e per ottimizzare l’esperienza d’uso per i suoi milioni di utenti. Dopo aver, di recente, introdotto il supporto ufficiale alle GIF animate, l’applicazione di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook ha deciso di integrare un motore di ricerca sempre per le GIF utilizzando le soluzioni ben note di Tenor e Giphy. Questa nuova interessante funzionalità non sembra, comunque, essere ancora disponibile per tutti quanti e dunque va fatto un preciso distinguo.

Su iPhone, il motore di ricerca per le GIF animate sembra essere disponibile per tutti quanti. Per attivarlo i possessori di uno smartphone iOS dovranno semplicemente cliccare sul tasto + accanto al campo di digitazione e scegliendo di allegare un contenuto comparirà l’opzione per utilizzare il motore di ricerca che sfrutta Giphy. Per salvare una GIF agli utenti sarà richiesto di tenere premuta su di essa e poi cliccare sul tasto con la stellina.

Su Android il motore di ricerca su WhatsApp sembra non essere ancora disponibile a tutti. Probabilmente l’opzione è ancora in fase di rollout e sembrerebbe richiedere l’ultima versione beta dell’applicazione. Il rollout pubblico sulla versione stabile potrebbe richiedere, dunque, ancora un po’ di pazienza.

Per sfruttare questa possibilità su Android gli utenti dovranno cliccare sul noto pulsante emoji presente sulla tastiera e poi sul tasto GIF presente in basso. Cliccando poi sulla lente di ingrandimento sarà possibile effettuare la ricerca delle GIF animate attraverso il servizio Tenor.

Su Android arriva, anche, un’altra piccola novità. Il limite dei file multimediali condivisibili passa da 10 a 30. Un’ottima notizia per chi condivide molte foto con gli amici.