Quando inizio un nuovo progetto, il problema maggiore che incontro è sempre nel logo: spesso – avendo a che fare con dei piccoli esercizi commerciali – l’ostacolo non esiste, perché il marchio è stato realizzato da qualcun altro e io devo solo integrarlo nel sito web che vado a realizzare. Altrimenti, può diventare un dramma perché i loghi sono il mio tallone d’Achille. Non ho una formazione scolastica o universitaria adeguata e la creatività non basta. Nadine Torneri di 99designs ha elencato le sei regole d’oro per disegnarlo.

  1. Pure se è stato concepito per la stampa o l’insegna, il logo finirà sicuramente sul web: ha lo stesso impatto visivo? Funziona proposto in bianco e nero? È adatto a estrarne un’icona da app? Dovrebbe.
  2. Il flat design è un’influenza da considerare — sul web come in qualunque altro ambito: Starbucks e Pepsi (tra le tante aziende) hanno appena rimodellato i propri loghi in questa direzione, ad esempio.
  3. Sembra scontato, ma il logo dev’essere rappresentativo. La continua trasformazione del business può renderlo inadatto: tu avresti mai pensato a usare una mela, per identificare un’azienda di computer?
  4. Risparmiare è una pessima idea: la crisi economica può portare a dei tagli, però attuare quello del logo è sciocco. Una società dovrebbe ridurre i costi altrove e puntare subito sul design di qualità.
  5. Avvicinati o comunque prendi ispirazione dalla concorrenza: l’originalità è un valore aggiunto, ma – se altri hanno avuto un’idea vincente – proporre la stessa falsariga può essere la scelta migliore.
  6. Prendi ad esempio i loghi dei marchi più noti, a prescindere dall’ambito in cui operano: la concorrenza è nello stesso settore, ma il design in sé potrebbe tranquillamente ispirarsi ad altri business.

Me ne rendo conto: sono linee-guida molto generiche. Spesso, però, la semplicità – anche nelle indicazioni – è la chiave per realizzare qualcosa d’eccezionale. Togliere, anziché aggiungere, è sempre preferibile (ed è uno dei trend del 2014). Ho apprezzato molto questa breve raccolta di suggerimenti da 99designs, che arriva proprio nel momento in cui sono chiamato a creare un logo per uno dei miei progetti. Avevo già delle idee di massima nella stessa direzione e, in qualche modo, così ho avuto la conferma d’averci visto giusto.

Photo Credit: Jason Hargrove via Photo Pin CC