Vodafone potrebbe seguire la strada già intrapresa da TIM e lanciare un operatore virtuale specializzato nelle offerte low cost da contrapporre a Free Mobile che lancerà le sue offerte in Italia verso la fine dell’anno. L’indiscrezione arriva da Milano-Finanza che evidenzia come l’operatore avrebbe già intrapreso una serie di passi verso il lancio di un nuovo brand legato alla telefonia mobile. Secondo la fonte, lo scorso 8 marzo Vodafone ha registrato la nuova società Vei srl comunicando ai diretti competitors, come da regolamento, di essere in possesso di una licenza come Full MVNO.

Questa società, dunque, potrebbe rappresentare il contenitore del nuovo operatore virtuale di Vodafone le cui attività potrebbero iniziare molto presto visto che secondo la fonte Vei srl potrà iniziare a gestire operazioni di portabilità già a partire dal prossimo 3 settembre.

Vodafone non ha voluto confermare la notizia se non affermando che sta vagliando diverse possibilità. In realtà, secondo Milano-Finanza il progetto sarebbe molto più che concreto visto che in estate sono previsti test tecnici sulla rete.

La creazione di un operatore virtuale non sorprende, comunque. Con l’arrivo di Free Mobile gli operatori hanno paura di perdere clienti ed appare sensato che provino a rivolgersi in maniera aggressiva verso i clienti basso spendenti. Del resto, TIM con la creazione di Kena Mobile ha seguito la medesima strada.