Il gestore telefonico Vodafone ha deciso di intraprendere una battaglia commerciale e sbaragliare la concorrenza con l’offerta di nuovi servizi da fruire tramite smartphone. Come già sperimentato da Google, è in via di sviluppo il servizio di pagamento tramite cellulare

Dopo Google anche Vodafone ha deciso di sviluppare un sistema che consenta agli utenti del gestore di pagare prestazioni, servizi ed acquisti, attraverso il cellulare.

Questo progetto va di pari passo con la coltivazione di una relazione commerciale efficace con la Visa. La partnership che avrà proporzioni globali, si propone di trovare strumenti e soluzioni di pagamento alternative ai contanti.

Con lo smartphone (e con gli Android ancor più) tutto è possibile ma non ovunque.

La crasi Vodafone-Visa sarà operativa all’inizio soltanto in Germania, Olanda, Turchia, Spagna e Regno Unito. In un secondo  momento questi servizi di pagamento in mobilità saranno estesi anche all’Italia e al resto d’Europa. A spiegare la road map del servizio è stato il CEO di Visa Europe durante il Mobile World Congress in corso a Barcellona.

Per prima cosa è stato evidenziato che si potranno fare acquisti nei punti vendita attraverso la tecnologia NFC e tramite Visa Pay Wave Mobile. Poi il CEO di Visa Europa ha spiegato che si tratta di un passo avanti notevole nel settore dei pagamenti mobile.