A due mesi dal rilascio della versione per iOS, Vine, l’app di Twitter per registrare brevi filmati o per presentarsi e avere successo per poi essere condivisi sui social network è finalmente disponibile. Qualche minuto fa il blog ufficiale del progetto ha lanciato la notizia. Sul Play Store, da ora è disponibile Vine per Android. In grande stile, il team ha annunciato oltre che con un post sul blog, proprio con un breve filmato su Vine.

Già il mese scorso avevo riportato il rumor che vedeva l’arrivo imminente dell’app anche sulla piattaforma del robottino, rumor che si è concretizzato. L’app introduce tutte le funzioni già presenti sulla versione per iOS. Avremo il classico feed per vedere cosa condividono i nostri contatti, la tab attività per vedere cosa accade su Vine, la tab esplora per cercare contenuti e infine la tap per il nostro profilo, che potremo personalizzare al meglio.

L’app è veramente fluida e reattiva, in un’ora di test ancora nessun crash. Dopo il primo login, che viene effettuato tramite email o Twitter, l’app è pronta all’uso. Non sono un amante dei video, ma non posso che notare ed evidenziare la qualità dell’applicazione.

Vine è un’app che ha smosso l’intera rete e che i più incalliti utenti Android attendevano con ansia. Non sono convinto che la utilizzerò assiduamente ma raramente e per puro divertimento. Anche se non siete amanti delle riprese, provatela, il concetto social che sta alla base vi aiuterà ad apprezzarla e a invogliarvi ad utilizzarla. Trovare gli amici è facile grazie alla funzione “find friends” e trovare i nostri interessi ancor più grazie alla catalogazione dei contenuti tramite gli hashtag. Un’app che si è fatta attendere, ma l’attesa è stata ripagata a dovere.