Il museo VigaMus è finalmente pronto. Se ne parlava ormai da quattro anni, ma soltanto oggi possiamo dire che i lavori sono finiti e il primo museo dei videogame è pronto. Si tratta di un’apertura autunnale che promette d’incuriosire e soddisfare i visitatori. 

Cos’ha di così particolare il VigaMus? E’ un museo dedicato al mondo dei videogiochi che promette di essere un punto di riferimento per i giochi del passato, per le nuove uscite e per i giochi che in futuro saranno messi in sviluppo e produzione.

Il VigaMus passa alla cronaca per il fatto di ospitare l’Italian Videogames & Digital Contents Conference che si terrà nei suoi locali, ospitando in quella sede degli ospiti internazionali di tutto rispetto. Sicuramente sarà presente il creatore della saga Kick Off e Player Manager, ma ci sarà spazio anche per sviluppatori di fama internazionale.

Il mondo del game finalmente trova il suo spazio, proprio adesso che dei dispositivi ludici si scopre a poco a poco la valenza educativa. Già a Washington era stata dedicata una rassegna importante al settore, ma adesso è Roma che sta per diventare la capitale dei videogame.

VigaMus nasce dalla collaborazione tra Tor Vergata e Zètema ricalca molto il modello del Computerspiele Museum di Berlino.