Microsoft lancia la propria app Hyperlapse. Annunciata lo scorso anno lo stesso periodo in cui Instagram lanciò l’omonima app per iOS, l’applicazione nasce come un mezzo per velocizzare i video registrati con GoPro e altre action cam al fine di creare video velocizzati, essendo capace di elaborare qualsiasi video creando a partire dallo stesso time-lapse costanti. Microsoft è disponibile da oggi per Android, Windows e Windows Phone. La differenza principale rispetto all’app di Instagram è che la nuova applicazione non necessita la creazione di nuovi video, permettendo di utilizzare qualsiasi video ed elaborarlo aumentandone la velocità di riproduzione.

Come riporta The Verge, Hyperlapse di Microsoft utilizza un algoritmo per la stabilizzazione delle riprese, sfruttando l’elaborazione delle immagini piuttosto che i dati provenienti da giroscopio ed accelerometro, procedimento invece seguito dall’applicazione di Instagram. Microsoft utilizza quindi per l’elaborazione dei video esistenti una ricostruzione completa di riprese 3D, insieme alla capacità di colmare le parti mancanti dei video mettendo insieme i pixel esistenti. La tecnologia di Microsof Hyperlapse utilizza inoltre il riconoscimento delle immagini per la stabilizzazione video dei volti; ciò significa che riprendendo direttamente qualcuno si dovrebbe ottenere un video abbastanza scorrevole.

Mentre le app per Windows Phone e Android serviranno per la creazione dei classici time-lapse, la vera sorpresa è da ricercare nell’app Hyperlapse Pro per Windows desktop. Il software permetterà infatti di seguire due vie per l’elaborazione di video esistenti: la prima consiste in una modalità semplificata standard, ottimizzata per la creazione rapida di video minimizzando i movimenti della camera, mentre la seconda è una modalità avanzata per il lavoro su video ripresi con action cam come GoPro, utilizzabile per la creazione di video più scorrevoli e morbidi. L’applicazione è poi scorrevole e semplice da utilizzare, con la possibilità di modificare facilmente le opzioni di velocità e risoluzione.

Microsoft avrebbe inoltre in mente sempre secondo quanto riporta The Verge di lanciare in un secondo momento una versione a pagamento di Hyperlapse destinata agli utenti pro, anche se non si sa per ora quanto questa potrebbe costare. Un’app per iOS è attualmente in lavorazione, con il team che avrebbe voluto puntare prima su Android e Windows Phone a causa della mancanza di un’applicazione per il time-lapse dominante su tali piattaforme.