Da oggi è possibile viaggiare nel tempo come Doc Brown, grazie a una nuova funzione di Google Street View. Non serve nulla: basta avere Google Maps e un computer. Attraverso Maps si potrà vedere l’evoluzione che i nostri luoghi di interesse hanno avuto nel tempo.

Abbiamo raccolto le immagini Street View delle mappature passate, fino al 2007, per creare una vera e propria macchina del tempo del mondo – spiega Google -Ora, con Street View, è possibile vedere l’evoluzione di alcuni luoghi a partire dalla creazione delle fondamenta, come nel caso della Freedom Tower di New York o dello Stadio per i Mondiali di calcio 2014 a Fortaleza in Brasile.

Questa nuova funzionalità può anche servire come timeline digitale per eventi relativamente recenti, ma che hanno avuto un forte impatto sul territorio, come nel caso del devastante terremoto del 2011 e lo tsunami ad Onagawa, in Giappone.

Una cosa invece più divertente che si può fare è ammirare i paesaggi che cambiano con il passare delle stagioni.