Verizon alla fine ha vinto ed acquisterà Yahoo per 5 miliardi di dollari. Dopo molti mesi di speculazioni, tra le due aziende è stato trovato un accordo ed il colosso americano delle telecomunicazioni andrà a spendere quasi 5 miliardi di dollari (4,8 esattamente) per acquistare l’ex gigante del web. Verizon acquisterà il core business di Yahoo, quello soprattutto legato al web ed alla pubblicità ma non toccherà la partecipazione di Yahoo nel gigante dell’ecommerce Alibaba, la divisione Yahoo Japan ed un piccolo portafoglio di brevetti.

L’annuncio ufficiale dovrebbe essere dato entro oggi con l’apertura dei mercati ma per chiudere la procedura d’acquisto Verizon dovrà anche attendere il via libera dagli organi regolatori americani. Con l’acquisizione da parte di Verizon si chiude definitivamente l’era di Yahoo come player a se stante. L’azienda, come noto, da parecchio tempo era sul mercato alla ricerca di compratori che ne potessero risollevare le sorti visto che la cura di Marissa Mayer non aveva portato benefici.

Alla corte di Yahoo erano arrivati moltissimi player del web e dell’informazione ma negli ultimi mesi la posizione di Verizon si era fatta sempre più forte tanto che la notizia del trovato accordo tra i due gruppi non stupisce minimamente, anzi da un certo punto di vista era attesa da tempo.

Verizon ha puntato molto per vincere la “battaglia” sull’acquisizione di Yahoo. Grazie a Yahoo, infatti, Verizon potrà diventare uno dei principali player del mercato della pubblicità subito dietro Google e Facebook. L’obiettivo originale, infatti, è quello di fondere AOL, comprata da Verizon l’anno scorso, con Yahoo per diventare leader della pubblicità online.

Infine, secondo alcune indiscrezioni l’attuale CEO di Yahoo Marissa Mayer potrebbe lasciare il suo attuale incarico ed al suo posto dovrebbe arrivare Tim Armstrong, attuale CEO di AOL.