Ad E3 2017, Microsoft ha annunciato la volontà di portare i giochi della prima Xbox su Xbox One grazie alla funzione di retrocompatibilità. Una novità che i giocatori hanno apprezzato moltissimo perchè consentirà di poter giocare a delle vere e proprie chicche del passato anche sulle moderne console. Tuttavia, la casa di Redmond ha ben altre aspirazioni. Phil Spencer, infatti, durante un’intervista ha annunciato che uno dei prossimi obiettivi è quello di portare i giochi dell’Xbox originale anche all’interno dei PC Windows 10.

Il lavoro da fare sarà molto, comunque, perchè garantire la retocompatibilità sui PC sarà più difficoltoso che sulla console in quanto i computer hanno tutti specifiche diverse tra loro. Tuttavia, in un futuro non troppo lontano i titoli della prima Xbox si potranno giocare sui moderni PC.

Inoltre, Microsoft punta anche a portare sempre sui computer il servizio Xbox Game Pass che permette su console Xbox One di poter accedere ad un vastissimo database di titoli a meno di 10 euro al mese. Si tratterebbe, secondo Spencer, di un modello di business che potrebbe essere vincente anche sui computer. Tuttavia il problema è che al momento ci sono pochi giochi e quindi è possibile che Xbox Game Pass per i PC arrivi solamente quando i titoli disponibili di qualità saranno in numero sufficiente. Nessuna timeline, dunque, ma una promessa per il futuro davvero molto intrigante per i più incalliti gamer.