“Pace fatta” tra Vasco Rossi e il sito Web Nonciclopedia.

A comunicare “la tregua” stipulata con Vasco Rossi è lo stesso portale Nonciclopedia che con un comunicato nell’Homepage del sito spiega cosa è avvenuto.

Nonciclopedia scrive:

Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l’utenza contro Vasco….

La comunicazione continua con:

Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi siano sembrati diffamatori, ma non c’è mai stata l’intenzione di offendere il cantante…..
Da entrambe le parti c’è una volontà di garantire umorismo di qualità, pertanto non escludiamo la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà a esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti
“.

Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker, ha assicurato che ritirerà la querela contro Nonciclopedia.

Molto probabilmente chi gestisce l’immagine pubblica del rocker avrà valutato il danno d’immagine che l’intero caso avrebbe portato sulle spalle di Vasco, visto anche il periodo di fermento della rete per la lotta contro il ddl ammazza – blog, che proprio in questi giorni ha portato Wikipedia a bloccare le sue pagine Italiane.

Nonciclopedia