All’inizio dello scorso febbraio, Sony aveva annunciato l’uscita dal mercato dei computer portatili con la famosa gamma VAIO. Questo brand, seppur sia stato apprezzato anche da Steve Jobs, non ha portato i risultati sperati visto che smartphone e tablet stanno diventando sempre più protagonisti. Ci eravamo lasciati, quindi, che VAIO sarebbe rimasta un marchio separato da quello di Sony ed avrebbe percorso la sua strada nell’elettronica di consumo.

La gamma di computer VAIO è ritornata sul mercato, ma senza l’appoggio di Sony, e prodotti da un’azienda completamente nuova. La decisione intrapresa, dallo scorso febbraio ad oggi, è quella di proseguire sulla strada in cui tracciata in precedenza, rilanciando i due principali computer: VAIO Pro e VAIO Fit. Entrambi i modelli, per il momento, saranno venduti in Giappone attraverso il sito web vaio.com. Non si tratta di nuovi computer portatili, ma di una semplice rimozione di ogni riferimento a Sony.

Il ritorno dei VAIO è una sorta di test per verificare se il marchio abbia o meno conservato l’appeal tra gli utenti. La qualità, ovviamente, rimarrà sempre la stessa, ma VAIO perderà tantissime vetrine di Sony, in cui venivano messi in mostra i prodotti. Sarà fondamentale, inoltre, vedere se una piccola azienda indipendente, composta da circa 240 dipendenti, potrà rispondere alle sfide del mercato, dal momento che vi è un’evoluzione verso i dispositivi mobile, a discapito delle soluzioni desktop e notebook. Per il momento, la scelta di riproporre gli stessi modelli senza logo e riferimenti a Sony può essere la mossa azzeccata ma, nei prossimi mesi, VAIO dovrà lavorare a lungo nel creare nuovi dispositivi che confermino le grandi aspettative del pubblico.

photo credit: Janitors via photopin cc