Più di uno studente, il 7 per cento dicono le statistiche, trascorre la notte prima degli esami alla ricerca delle tracce del tema d’italiano su internet. Google e la rete in generale possono essere d’aiuto agli studenti, soprattutto se si conoscono i segreti della ricerca perfetta. 

Un po’ di mesi fa Google ha pubblicato un manuale per spiegare agli internauti i criteri della ricerca perfetta. Chi deve sostenere l’esame di maturità in questi giorni, troverà molto utile e comodo questo documento, ancora disponibile online.

I motori di ricerca come Google consentono infatti di ottenere un numero molto ampio di risultati. Sicuramente evidenziano le informazioni cercate e consentono tramite la pluralità dei risultati, di verificarne la veridicità.

Il magnifico potere del permalink, fondamentale per la vita digitale, unito all’algoritmo di BigG, permette di trovare le informazioni e anche di metterle in relazione tra loro. Le evoluzioni di Mountain View, poi hanno portato la ricerca in direzioni davvero inaspettate.

Per esempio adesso Google suggerisce anche cosa stiamo cercando. Detto ciò il buon “cercatore” di informazioni su Google, deve conoscere anche i trucchi tecnici per ottimizzare i risultati. L’uso del “+”, dell’and o dell’or ma soprattutto l’asterisco (*) che permette di mettere insieme un’informazione che abbiamo con quella che ci manca.

Per esempio, se non conosciamo la capitale di uno stato, possiamo scrivere su Google “la capitale dell’Italia è *”. Curiosi di scoprire il risultato?