Nelle scorse ore noi di Leonardo.it siamo stati in giro per il Mobile World Congress di Barcellona, ad attirare mia curiosità ci ha pensato lo stand di Ubuntu, che metteva in mostra e permetteva di provare dei dispositivi (smartphone e tablet) con a bordo Ubuntu OS. Il sistema operativo di Canonical era disponibile in una versione utilizzabile su Nexus 4 e Nexus 7.

Non possedendo questi dispositivi non mi era stato possibile provare questo sistema operativo. Come immaginavo, non posso che definirlo un disastro. Una volta sbloccato il terminale, in questo caso il Nexus 4, ci si rende subito conto di avere a che fare con un nuovo sistema operativo che riprende si la grafica, e alcune app di Ubuntu ma mostra anche clamorose lacune a livello prestazionale: lag e rallentamenti erano frequenti. Il sistema operativo non è per nulla fluido e mostra una pesantezza generale con prestazioni da terminale low cost sugli ex dispositivi  top gamma di Google.

Ad essere sincero sono rimasto molto deluso da questo primo contatto con Ubuntu OS, mi aspettavo molto meglio da questo sistema operativo che appena un anno fa, proprio al Mobile World Congress, annunciava i suoi piani di mercato e la nuova offerta per il settore mobile. L’esperienza di Edge sembra quindi non essere servita a nulla. Ci si augura per chi non ama i classici sistemi operativi mobile ed è più GNU/Linux oriented che i nuovi smartphone con questo OS che verranno commercializzati anche in Italia tramite Telecom Italia, siano dieci spanne sopra.