E’ stata presentata la prima versione beta della prossima release di Ubuntu, la 12.04. In campo tantissime novità che insistono sull’interfaccia Unity che tanto ha fatto discutere gli utenti sui forum dedicati. 

L’adozione dell’interfaccia Unity da parte dalla Canonical ha fatto discutere parecchio, anzi, a questa scelta è attribuita la responsabilità del calo di popolarità del sistema operativo libero. Adesso però arriva l’annuncio che proprio su Unity s’insisterà la Canonical che sta mettendo in piedi il Pangolino Preciso.

Si chiama così, con questo nome un po’ buffo, la shell tutta icone che non piace agli utenti tradizionali. Ma tra le novità più interessanti occorre rilevare la diffusione di un HUD e la maggiore protezione della privacy.

Cos’è l’HUD? Un sistema di accesso ai menu proposti nell’interfaccia basato sui comandi digitati a partire dalla tastiera. Sarà sufficiente tenere premuto il tasto ALT e poi digitare la stringa “opzione/funzionalità/comando“. Si tratta di un’innovazione considerata irraggiungibile per gli altri sistemi operativi e per questo distintiva.

L’HUD in questione, poi, è totalmente opzionale.

La seconda importante novità riguarda il sistema di protezione della privacy: ci saranno dei nuovi controlli per il software di event logging Zeitgeist. In pratica l’utente potrà essere sempre informato delle attività tracciate circoscrivendo i suggerimenti.