Twitter Video, la nuova piattaforma dedicata ai filmati, arriverà come annunciato lo scorso novembre entro la prima metà del 2015, come parte della strategia del social network di diventare meglio posizionata come una completa piattaforma multimediale. E ora, nonostante a tale scadenza manchino ancora 6 mesi circa, emergono nuove informazioni in merito.

Il video player di Twitter, come riporta in sito statunitense TechCrunch, sarà in grado di ospitare video dalla lunghezza massima di 10 minuti, senza alcun limite di dimensione per i file caricati, di cui i formati supportato saranno inizialmente MP4 e MOV. Inizialmente, inoltre, non sarà possibile programmare la pubblicazione dei video, né tanto meno modificare gli stessi. Il video player, ovviamente, non supporterà i video da YouTube o altra provenienza, a testimonianza della volontà di Twitter di insidiare la leadership della piattaforma video di Google.

La piattaforma potrà essere utilizzata da inserzionisti o partner commerciali a scopo pubblicitario, ma non sarà possibile a quanto pare l’accesso a terze parti, a scopo di incorporare altre pubblicità, non sarà consentito dal social network, che ha tra l’altro di recente iniziato il roll out della funzione While you where away, con cui sarà possibile avere ad ogni accesso dei post in evidenza. Gli utenti avranno poi, secondo quanto emerso, la possibilità di controllare come il proprio video sarà presentato nelle timeline dei propri follower, attraverso una miniatura personalizzata. I video saranno ovviamente condivisibili direttamente dal player, mentre la programmazione degli stessi potrebbe essere integrata in futuro.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter