Sembra che su Twitter siano state rubate 32 milioni di credenziali poi venduto sul mercato nero del web.

Il sito LeakedSource, che ha un motore di ricerca per password trafugate, ha fatto sapere di aver ricevuto le credenziali dell’utente Tessa88@exploit.im, lo stesso alias utilizzato dalla persona che settimana scorsa ha hackerato i dati del social network russo VK.

Twitter non è l’unico ad essere finito nel mirino degli hacker: anche su MySpace sono stati rubati 360 milioni di account, mentre su Linkedin, nel 2012, sono state trafugate le password di 100 milioni di iscritti.

LeakedSource fa sapere che i dati molto probabilmente sono stati rubati attraverso dei malware che hanno infettato i browser come Firefox o Chrome, oppure direttamente da Twitter.

“Siamo certi – spiega un portavoce di Twitter – che queste credenziali non sono state ottenute da una violazione dei dati di Twitter, i nostri sistemi non sono stati violati. Un certo numero di altri servizi online hanno visto milioni di password rubate nelle ultime settimane. Si consiglia alle persone di utilizzare una password forte e univoca per Twitter”.

Il responsabile della sicurezza di Twitter, Michael Coates, ha fatto sapere di essere fiducioso circa il fatto che i sistemi della piattaforma social non siano compromessi. “Noi – dice Coates – conserviamo in modo sicuro tutte le password. Stiamo lavorando con LeakedSource per ottenere queste informazioni e adottare misure supplementari per proteggere gli utenti”.