Twitter ha introdotto una piccola ma interessante novità che tocca il supporto nativo alle GIF animate. Adesso, gli utenti potranno caricare GIF dal peso sino a 15 MB l’una. In precedenza, tale limite, valido anche per le foto, era di soli 5 MB. La possibilità di caricare GIF animate più pesanti e dunque più complesse e con animazioni più lunghe apre scenari interessanti per chi intende utilizzare questi mezzi per comunicare all’interno della piattaforma. Tuttavia non è chiaro a quali figure possa davvero servire questo ulteriore supporto, forse a creatori di contenuti piuttosto che ai comuni utenti.

In ogni caso, il limite dei 15 MB potrebbe anche essere visto come il tentativo di Twitter di rimuovere tutte quelle barriere per consentire ai suoi iscritti di esprimersi liberamente attraverso contenuti multimediali. Proprio al riguardo, poco tempo fa, il social network ampliò il limite della durata dei filmati che potevano essere caricati all’interno della piattaforma. Limite che passò da 30 a 140 secondi. Modifica identica effettuata anche su Vine che è sempre di proprietà di Twitter.

La novità è stata scoperta da alcuni attenti utilizzatori del social network e sebbene non confermata ufficialmente da Twitter, all’interno delle FAQ del social network tale innalzamento del limite della dimensioni delle GIF animate è specificato a chiare lettere.

Offrire maggiore libertà agli utenti di comunicare significa anche migliorare la loro esperienza d’uso. Come noto, Twitter sta vivendo un momento “grigio” della sua storia e sta cercando in tutti i modi di attirare a se nuovi iscritti attraverso nuovi servizi e di fidelizzare tutti i suoi attuali utenti con un’esperienza d’uso più gratificante.