Twitter vuole mettere la parola fine non solo al fenomeno degli abusi all’interno della sua piattaforma ma anche alle false notizie che sempre di più circolano nei social network. Proprio per questo ha deciso di approntare alcune contromisure che arriveranno nel corso delle prossime settimane all’interno della piattaforma. Una risposta a questi fenomeni che arriva a circa una settimana da quando il CEO di Twitter, Jack Dorsey, aveva comunicato che il social network avrebbe cambiato radicalmente approccio nell’affrontare questi problemi. Allora, la società non aveva raccontato i dettagli su come si sarebbe mossa. Adesso, finalmente sono state annunciate alcune iniziative che colpiranno in tre precisi ambiti.

Innanzitutto, Twitter inserirà nuovi filtri per rimuovere commenti o tweet dubbi e di bassa qualità dalla timeline e dalle ricerche. Il social network metterà a disposizione un pulsante che permetterà di nascondere i messaggi meno rilevanti. Gli account troll, infatti, non hanno seguaci o risultano di scarso appeal e quindi per gli algoritmi i loro messaggi risultano essere meno importanti rispetto a quelli degli altri utenti.

La seconda novità riguarda la lotta contro gli account abusivi. Twitter prenderà provvedimenti per impedire che gli utenti bannati in modo definitivo dalla piattaforma possano in qualche modo tornare ad iscriversi. Un approccio corretto perchè le notizie false arrivano in primis dagli account fasulli. Infine, Twitter ha messo mano al suo motore di ricerca per garantire maggiore sicurezza. Per esempio, di default, le immagini pornografiche non saranno visualizzate tra i risultati. Inoltre, saranno lasciati fuori dalle ricerche anche i tweet degli utenti che non si seguono più o di quelli bloccati.

Queste novità arriveranno sia nelle app mobile che nella declinazione web del social network.