Twitter potrebbe presto decidere di rimuovere uno degli elementi che lo hanno sempre caratterizzato sin dalla nascita e cioè il limite dei 140 caratteri per tweet. Secondo, infatti, quanto riportato da ReCode, Twitter starebbe studiano un prodotto che possa permettere agli utenti superare il vincolo dei 140 caratteri. Tale caratteristica permetterebbe agli iscritti di poter inserire messaggi ben più lunghi e complessi, migliorando la loro esperienza d’uso all’interno del social network.

Non è chiaro però, che strumento stia studiano il social network ma appare evidente che Twitter si stia preparando ad una piccola ma grande rivoluzione con lo scopo di offrire agli iscritti un’esperienza d’uso maggiore. Oggi, infatti, il limite di 140 caratteri sta stretto a molti utenti che spesso sono costretti a sintetizzare eccessivamente i messaggi. Del resto, tale limite è stato già rimosso da un po’ di tempo all’interno dei messaggi privati.

In realtà, la possibilità di superare la barriera dei 140 caratteri è già oggi possibile utilizzando soluzioni esterne come OneShot che inserisce il testo all’interno di un’immagine che è poi allegata al tweet. Una soluzione comunque ben differente dalla possibilità di inserire del testo vero.

Da tempo, molti analisti stanno facendo pressioni affinché Twitter cambi la sua politica in merito al limite dei 140 caratteri, argomento molto dibattuto anche all’interno della società stessa. Adesso, però, le cose potrebbero davvero cambiare in favore di una soluzione probabilmente più al passo con le esigenze degli iscritti.

Del resto, da tempo Twitter sta tentando nuove strade per rinnovarsi. Non è un mistero che la sua crescita non stia soddisfacendo e dunque l’azienda sta cercando in tutti i modi nuove strade che possano migliorare l’appeal della piattaforma e di conseguenza incrementare le nuove iscrizioni.