Non si fermano le modifiche a Twitter, il social network dei cinguettii che negli ultimi tempi tanto è oggetto di critiche da parte del pubblico. La piattaforma ha annunciato ufficialmente nelle ultime ore l’introduzione della possibilità per i suoi utenti di retwittare se stessi, una funzionalità interessante che consente alle persone di citare i propri post del passato per esempio nel caso di una ricorrenza o di un fatto che si ripete. L’annuncio stesso è stato fatto da Twitter proprio tramite un’auto-citazione con un post del 2009 in cui si annunciava l’introduzione dei retweet.

twitter

Twitter

Sino ad oggi è stato possibile retwittare solo i post degli altri utenti e non i propri, fatto che ha contribuito sensibilmente a far crescere la quantità di post pubblicati sulla piattaforma, visto che sono in molti a pubblicare per la maggior parte post di altri utenti con i retweet dando eco agli stessi piuttosto che creare propri contenuti. Naturalmente, come riportato da Mashable gli utenti di Twitter hanno prontamente reagito all’introduzione della nuova feature, manifestando apprezzamento per la stessa ma ancor di più il proprio disappunto e la volontà di avere la possibilità di modificare i tweet già pubblicati piuttosto che doverli cancellare e pubblicare nuovamente in caso di errori rilanciare, come avviene per esempio su Facebook.

È da dire però che Twitter nel corso dei mesi ha già introdotto numerose funzionalità di rilievo, tra cui spicca il nuovo conteggio dei caratteri dei tweet che non include più foto, video, GIF e link. Non ci resta a questo punto che attendere per sapere se la piattaforma introdurrà nel prossimo futuro anche la possibilità di modificare quanto già pubblicato, andando incontro a quelle che sono le richieste degli utenti, di cui riportiamo di seguito qualche tweet esemplificativo.