Uno dei difetti storici di Twitter, almeno a detta dei nuovi utenti, è che non ci si capisce niente. Troppi status, troppe conversazioni, troppa roba da leggere e dalla visualizzazione magari non troppo intuitiva, soprattutto per chi è abituato a Facebook.

Ebbene, da oggi Twitter cerca di recuperare in questo senso con una semplice e (si spera) intuitiva linea blu.
Scorrendo la timeline, infatti, sarà possibile distinguere le conversazioni dal resto dei tweet grazie a un tratto blu verticale, che indicherà, appunto, la presenza di un lungo botta e risposta.
Nella timeline si vedranno al massimo due linee blu consecutive, che appunto uniscono tre risposte di una conversazione, probabilmente per non invadere tutto lo schermo con un flood di risposte e risposte alle risposte. Cliccandoci sopra, invece, sarà possibile leggere l’intera conversazione.

Questa modifica, molto probabilmente, lascerà indifferenti i vecchi utenti del social, già abituati a fare ordine tra tweet e conversazioni, mentre i nuovi avranno uno strumento in più per orientarsi e per usare al meglio la timeline.
Non c’è bisogno di ricordare, infatti, che Twitter ha tutto l’interesse a far si che gli utenti restino incollati sulla timeline e non sull’elenco delle menzioni o altrove, come ho già scritto una volta, perché è sulla timeline che passano i tweet sponsorizzati, che permettono al buon Jack Dorsey di monetizzare.

Se da oggi vedrete delle strane linee blu in mezzo ai tweet, quindi, non vorrà dire che il vostro schermo è impazzito o cose del genere: è soltanto l’ultima modifica del social con l’uccellino.