Dicembre significa feste, significa Natale, vacanze, e anche (purtroppo o per fortuna) la fine dell’anno, dunque tempo di bilanci per il 2014 ormai in conclusione. Twitter, come ogni anno, pubblica verso il termine dell’anno il proprio resoconto, sia differenziati per paese che a livello mondiale. con diverse maniere per osservare le tendenze, tra cui la possibilità di differenziare per argomento, con  news/polica, intrattenimento, sport, ed è inoltre possibile osservare il 2014 dal punto di vista di personaggi celebri sul social, come la cantante Lady Gaga, il calciatore Blaugrana Neymar, e l’attore Jared Leto.

Come riporta il blog italiano di Twitter, l’utilizzo del social nel paese è stato al solito molto variegato, così come gli avvenimenti globali accadevano e suscitavano negli utenti la voglia di esprimere la propria opinione, direttamente, a proposito degli eventi in corso. Così gli italiani, hanno usato il social network per esempio per sostenere la l’Italia ai Mondiali di calcio (@Azzurri), che sono tra l’altro stati ovviamente trending topic in tutto il mondo. Tantissimi anche i tweet a proposito della Grande Bellezza di Sorrentino, vincitore agli Oscar ed ai Golden Globe. Proprio dagli Oscar arriva poi il cinguettio con più retweet del 2014 e di sempre, ovvero il selfie pieno di celebrità firmato Ellen Degeneres di seguito riportato, che ha avuto sin’ora oltre 3 milioni di condivisioni:

Altri ovviamente gli avvenimenti che hanno colpito Twitter anche nella versione italiana, come la morte di Robin Williams (hashtag #RIPRobinWilliams) e dello scrittore Garcia Marquez (#GabrielGarciaMarquez), con i telespettatori particolarmente attivi nel commento tramite il social network dei propri show preferiti, da Amici a X Factor, passando per The Voice Of Italy (#tvoi) da cui è arrivato anche il talento apprezzato internazionalmente di Suor Cristina, finita anche tra gli argomenti più popolari su Facebook nel 2014. Da non dimenticare, infine, il grande impatto avuto dall’Ice Bucket Challenge, che ha coinvolto durante l’estate tantissime persone nella lotta contro la SLA.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter