Twitter cambia la homepage con l’obiettivo di attrarre nuovi utenti, visto che rispetto al passato sarà possibile visualizzare i top tweet del momento, senza doversi necessariamente registrare o effettuare il login con il proprio account. Il social network di San Francisco ha deciso di ridisegnare completamente la homepage, in modo tale da mostrare alle persone quali sono le potenzialità della piattaforma e attrarre, di fatto, nuovi iscritti.

Fino ad oggi, Twitter ha sempre dato il benvenuto ai nuovi utenti con una homepage minimale in cui vi erano presenti un breve messaggio di benvenuto e un form per effettuare il login. Una homepage del genere, secondo Twitter, non ha certamente incoraggiato, in passato, le persone a iscriversi. Infatti, molti utenti che si sono iscritti, ancora oggi, non hanno compreso il reale funzionamento e valore dei cinguettii.

La nuova homepage, quindi, sarà visibile anche ai non membri e vi saranno presenti due colonne etichettate con titoli come politica, artisti, news e non solo. Se l’utente clicca su ognuna di queste categorie, verrà reindirizzato ad una pagina web contenente il feed in tempo reale. Allo stesso tempo, Twitter effettuerà una selezione tra tutti i tweet per mostrare i “top tweet” provenienti da profili popolari. Ovviamente, ogni singola pagina di categoria contiene i form per il login o per avviare il processo di registrazione.

La strategia di Twitter di rinnovare la homepage rappresenta un punto fondamentale attraverso il quale desidera aumentare il numero di utenti attivi. A fine del 2014, Twitter aveva circa 288 milioni di utenti attivi, su base mensile, ma Wall Street aveva stimato una cifra che raggiungesse quota 295 milioni.

Twitter, quindi, è in continua evoluzione e il team sta cercando di implementare tantissime funzioni in grado di attirare nuove persone e anche coloro che hanno abbandonato la piattaforma. L’introduzione del supporto ai video slow-motion e il recap dei tweet persi sono una conferma del lavoro svolto in questa direzione. Ricordiamo, infine, che la nuova homepage è disponibile, a partire da oggi, negli Stati Uniti, mentre in Italia debutterà nelle prossime settimane.