Solitamente le polemiche su Sanremo riguardano la musica e gli artisti ma della competizione del 2017 si ricorderà anche la vendita dell’hashtag ufficiale della manifestazione su Twitter a TIM che è il main sponsor della competizione canora. Tutti coloro che, infatti, accedono a Twitter e vogliono utilizzare l’hashtag ufficiale della manifestazione, #Sanremo2017 , noteranno che accanto compare il logo di TIM. Trattasi della prima volta, almeno in Italia, che Twitter vende un hashtag ad un’azienda per esigenze di marketing. Utilizzando questo hashtag, dunque, chiunque diventerà involontariamente un vettore pubblicitario.

Una scelta che non è piaciuta affatto a molti utenti che hanno protestato per questa nuova forma di pubblicità. Anche la politica si è mossa puntando il dito su questa scelta. Tuttavia l’On. Emanuele Fiano ha evidenziato come oggi i media siano in profondo mutamente e i vecchi canali di comunicazione siano obsoleti con l’egemonia dei social network. Dunque, le aziende si starebbero solamente adeguando ai tempi.

Questa iniziativa, però, potrebbe far scuola ed in futuro all’interno di altre manifestazioni importanti gli hashtag potrebbero diventare sponsorizzati. Contestualmente, per Twitter potrebbe arrivare un nuovo ed interessante filone di business. Come noto il social network non sta vivendo una pagina felice della sua storia. Una situazione che si riflette anche sui suoi conti. Grazie a questa iniziativa Twitter potrebbe aver trovato una fonte di entrate in grado di farlo respirare un po’ in attesa di tempi migliori.