Fabric e Digits sono i nuovi strumenti che Twitter ha introdotto a Flight: una conferenza – tutta orientata al mobile – organizzata a San Francisco, in California. Il primo è un progetto che parte da tre nuovi SDK (Software Development Kit) per portare i tweet in tutte le app di terze parti, su iPhone e Android, offrendo la possibilità di monetizzare con le inserzioni pubblicitarie in MoPub e di gestire le interruzioni del servizio con Crashlytics. Il secondo, invece, è una soluzione per effettuare i login senza usare password.

Fabric, nello specifico, è un kit dedicato ai programmatori che include tutti gli strumenti utili a integrare Twitter nella propria applicazione — dalla lettura alla scrittura dei tweet, fino alla consultazione delle statistiche. È disponibile al download per Xcode, Android Studio, IntelliJ ed Eclipse: gli sviluppatori possono usare uno qualsiasi di questi IDE (Integrated Development Environment) per associare le nuove funzioni alle rispettive app come hanno già fatto a The Wall Street Journal, seguendo delle ferree linee-guida.

Digits – che è parte di Fabric – è una soluzione che riprende il Sign in with Twitter del web e lo estende alle applicazioni mobili per i login senza password. L’utente, infatti, può registrarsi su nuove app usando un profilo attivo sul social network: supporta l’autenticazione a doppio fattore e l’attivazione degli SMS di notifica per la massima sicurezza negli accessi. Risorse che rilanciano la competizione con Google e Facebook, da tempo al lavoro su soluzioni simili per completare l’esperienza dei rispettivi social network.

screenshot da sito