Se commetti un errore con i tuoi amici, sul lavoro o con uno sconosciuto per la strada, la gente è disposta a passarci sopra, ma se commetti un errore sui social la gente è disposta più che altro a girarti il coltello nella piaga, infilandoci anche un ombrello e aprendolo.
La rete rende tutti più spietati, specie davanti a un epic fail, specie davanti a un epic fail di qualche pezzo grosso (e i migliori della storia sono in questa gallery).

Ora, non sbagliare mai è impossibile, però con qualche accorgimento si possono evitare gli scivoloni più grossi da veri analfabeti digitali, sia che tu gestisca i social per un’azienda, sia che tu scriva i tuoi – rispettabilissimi – pensieri del giorno.

CONTROLLINO
La tendenza a twittare o condividere roba d’impulso è la principale risorsa e la principale piaga del web.
Qualunque cosa tu stia per scrivere, te lo chiedo in ginocchio: aspetta. Conta fino a dieci, rileggila, pensaci e ripensaci. Se fai una citazione, se parli di un personaggio, se vuoi dire una cosa cool, prima cerca bene su Google.
Si tratta di aspettare dieci secondi. Pensi di farcela?

RISPOSTE SOFT
Se gestisci i social di un’azienda, non ragionare mai come se stessi usando il tuo profilo personale. Niente arroganza, niente superiorità, non sentirti libero, non trattare male gli altri utenti: sui social comandano loro, e tu azienda devi corteggiarli.
Se poi hai a che fare con un attaccabrighe insopportabile e proprio non riesci a rispondergli in modo accomodante, ricorda che la priorità è di non sporcarti le mani e la reputazione.
Piuttosto, non rispondere.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO
Il modo migliore per commettere un grosso errore è commentare qualche notizia della quale hai letto solo il titolo.
Non fidarti mai dei titoli del web, sono fatti apposta per produrre commenti impulsivi e sbagliati.
Qualunque sia l’opinione che vuoi esprimere, non fermarti a quello che vedi su Facebook: le notizie leggile davvero, tutte, fino in fondo.
Di sicuro non ti farà male.

CANCELLA IL TWEET
Ovviamente puoi sempre cancellare quello che hai scritto, però devi fare molta attenzione agli screenshot.
Vale la pena di cancellare una boiata appena scritta solo se sono passati pochi secondi e non ha ancora letto nessuno, o nessuno ha avuto il tempo di salvarsela a imperitura memoria. Se cominciano a girare gli screenshot degli epic fail che hai cercato invano di cancellare, sei finito.
Se poi è passato troppo tempo, e ormai rischi troppo a cancellare mentre qualcuno ti sta leggendo, fai una cosa mooolto meschina: cancella a notte fonda, quando non è collegato nessuno.

AMA IL PROSSIMO
Infine, come insegnava un certo Gesù Cristo, non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te.
Ti dà fastidio l’aggressività del web? Allora comincia tu ad essere diverso dagli altri. Se vedi qualcuno commettere un errore madornale, correggilo con un messaggio privato, ed evitagli la gogna mediatica.
È una buona azione poco di moda, lo so, ma qualcuno dovrà pur cominciare, no?