Si tratta di una semplice integrazione, ma gli utenti di Twitter la stanno guardando con sorpresa e interesse. Abbiamo già raccontato a più riprese di come il social network guardi a forme di sinergia con la TV in maniera sempre più convinta.

Ma in questi giorni negli USA ha destato scalpore l’accordo con Comcast e il suo network NBC Universal per lanciare la funzione “See it”, “Guardalo”. Si tratta di un “pulsante” che comparirà nei tweet lanciati dai network per sintonizzarsi sul programma preferito in onda o per registrarlo. In soldoni: basta un tweet, e puoi cambiare canale.

Se consideriamo che un telespettatore su sei Oltreoceano twitta mentre guarda la TV, Twitter sta facendo il bello e il cattivo tempo in vista anche dell’imminente quotazione in Borsa, visto che la piattaforma starebbe sperimentando una sezione dedicata alle conversazioni e ai ‘tweet’ relativi ai programmi televisivi. Accordi come quello con Comcast ne sono la dimostrazione. Ma non solo. In Francia Twitter e TF1, la rete più seguita, hanno sottoscritto una partnership per la gestione comune di contenuti pubblicitari.

Inoltre pochi giorni fa la società di ricerca e analisi Nielsen ha annunciato la nascita imminente di Twitter TV Ratings, sistema che negli Usa ingloberà il flusso di tweet per calcolare lo share degli show tv. In California dunque non scherzano: una piccola rivoluzione ha preso il via.