Twitter espande il proprio modello di marketing, acquisendo la startup indiana fondata nel 2010 ZipDial, specializzata in una forma di marketing basata sulle chiamate perse. Più nel dettaglio, considerando la diffusione dello squillo al posto della chiamata per esempio per segnalare di essere arrivati a destinazione senza problemi, il servizio offre la possibilità di chiamare numeri di telefono senza ricevere addebiti per la chiamata, ma con l’invio al cliente di messaggi di testo o chiamate promozionali gratuite sul proprio telefono, contenenti questionari, sconti, e via dicendo, insomma vere e proprie campagne pubblicitarie telefoniche.

L’annuncio dell’acquisizione della startup è stato dato proprio con un tweet e relativo post sul blog ufficiale Twitter. Comprando ZipDial, si legge nel comunicato di Twitter, il social network avrà la possibilità di essere più accessibile dalle persone di tutto il mondo. Non ci sono però per ora informazioni in merito alla cifra pagata dal social network per l’acquisizione della startup, nonostante il famoso sito statunitense TechCrunch abbia parlato nei giorni scorsi di una cifra che oscilla tra 30 e 40 milioni di dollari.

Gli strumenti di marketing di ZipDial saranno, almeno in una fase iniziale, ancora rivolti ai mercati emergenti, nei quali spesso a causa degli alti costi non è possibile sfruttare al massimo il potenziale di internet, e dunque dei social.

photo credit: Denis Vahrushev via photopin cc