Finalmente, Twitter ti offre la possibilità di valutare l’efficacia dei tuoi tweet — ed è gratis: le nuove statistiche monitorano il coinvolgimento degli utenti, mostrando il numero delle preferenze, dei retweet e delle repliche che anno espresso nel tempo. Uno strumento davvero molto utile per affinare le tue condivisioni, scegliendo il momento e gli argomenti giusti per aumentare la tua visibilità sulla piattaforma di microblogging. Sì, è arrivata l’ora d’implementare le Twitter Card sul tuo sito o sulla tua applicazione web.

Le Twitter Card non sono altro che delle meta-informazioni che puoi aggiungere alle tue pagine web per offrire agli utenti la possibilità di condividere dei contenuti ipertestuali o multimediali sul social network. In pratica, aggiungono valore ai tweet con riassunti e immagini oppure video che Twitter recupera automaticamente dal tuo sito: un modo per evidenziare quello che pubblichi, nella timeline di chi lo condivide. Non è un meccanismo molto diverso da quello adottato su Facebook con Open Graph e su Google coi Rich Snippet.

Come puoi integrare le Twitter Card sul tuo sito? È sufficiente seguire le linee-guida e segnalarle a Twitter come faresti coi Webmaster Tools di Google. Se sei già un inserzionista o uno sviluppatore e hai registrato una app, puoi accedere subito alle statistiche che riguardano la tua campagna oppure la tua applicazione. Non commettere l’errore di Facebook che ha rimosso il supporto alle Twitter Card da Instagram e perde quotidianamente dei potenziali utenti. I tweet arricchiti dai contenuti multimediali sono più remunerativi.

Photo Credit: Anthony Quintano via Photo Pin (CC)