Twitch, il famoso servizio di streaming videoludico, ha comunicato ai suoi iscritti di una possibile intrusione non autorizzata all’interno dei database. L’annuncio arriva a mesi di distanza dall’attacco di Lizard Squad e visto il fatto che potrebbe essere stata compromessa la sicurezza degli utenti, quest’ultimi dovranno fornire obbligatoriamente nuove password d’accesso.

La piattaforma di video streaming, negli ultimi mesi, ha fatto spesso parlare di sé. Grazie alla possibilità di mostrare le proprie performance nel mondo dei videogiochi, Twitch è cresciuta rapidamente ed è diventata il punto di ritrovo per gli appassionati. Anno dopo anno, il bacino di utenza si allargato rapidamente e lo scorso anno Amazon decise di acquistare Twitch per una cifra pari a 970 milioni di dollari. Con oltre un milione di utenti che condividono le proprie performance e 65 milioni di spettatori, Twitch ha dimostrato come il grande pubblico apprezzi vedere sessioni di gioco altrui. Tuttavia, un recente attacco hacker potrebbe aver messo a rischio un numero ampio di utenti coinvolgendo anche dati sensibili come nomi, cognomi, username, indirizzi email, indirizzi IP, numeri di telefono, date di nascita ed anche informazioni relative alle carte di credito.

Secondo i tecnici, la violazione dei sistemi è avvenuta il 3 marzo 2015. Le informazioni, infatti, sarebbero state mostrate in chiaro agli hacker a causa di un codice maligno all’interno dei server. Quest’ultimo, infatti, avrebbe attaccato solo le persone online rendendo inutile qualsiasi tipologia di crittografia. Twitch è ricorsa ai ripari, dal momento che gli utenti online il 3 marzo sono stati avvisati per email, mentre per tutti gli altri è scattato il reset automatico delle password e la disconnessione da Twitter e YouTube. In questo modo, Twitch cerca di porre rimedio ad uno degli attacchi che ha fatto tanto clamore in rete. Tuttavia, Twitch ha deciso di ammettere nuove password semplici, composte da 8 caratteri, ma che non dovranno essere uguali a quella precedentemente violata.