Oggi vogliamo parlare di due aspetti di Twitter, quello legato alla proposta di nuovi tweet e quello legato all’esclusione di alcuni account dalla propria intimità digitale. Sono argomenti scollegati ma attualissimi nell’uso del social network in questione. 

La prima novità di cui vogliamo parlare è senz’altro la diffusione della nuova versione di TweetDeck, un programma che solitamente è usato per inviare i tweet e per gestire in cinguettii con le opzioni avanzate. Sicuramente si tratta di modifiche che interessano tutti gli utenti di Twitter, visto che si riferiscono a tutte le versioni dell’applicazione, a tutti i browser compreso Chrome, ai sistemi Mac e Windows.

E’ immediatamente evidente il passaggio dal testo bianco su sfondo nero ad una sfumatura cromatica diversa con i testi in nero su sfondo chiaro, un particolare che è già presente nella versione del sito Twitter, ma anche nelle applicazioni del social network per smartphone e tablet.

Non mancherà il tasto per passare dalla versione nera alla versione bianca, qualora le novità cromatiche proposte dispiacciano.

Chiuso questo argomento vorremmo parlare della pratica di esclusione dei proprio contatti dalla propria intimità digitale con il famoso blocco dell’account. Ma per sbloccarlo poi come si fa? Su Facebook è necessario seguire una concatenazione enorme di click, su Twitter tutto è semplificato: si va sull’account e poi con il menu a tendina delle opzioni si pigia sulla scelta “sblocca”.