Le nuove generazioni sono iperconnesse. Sempre in linea alla ricerca di informazioni, impegnate nell’aggiornamento dei profili sui principali social network.

Eppure il web non ha ancora sostituito la televisione.La tv è considerata ancora l’icona del focolare domestico. Il tempo medio trascorso davanti al piccolo schermo è di più di 3 ore, per l’esattezza 3 ore e 10 minuti. Un tempo crescente rispetto all’anno precedente.

I telespettatori sono circa 3,7 miliardi. Nel 2010, l’84 per cento della popolazione ha usato ogni giorno la tv ma quelli che quotidianamente hanno fatto uso della rete, sono molti meno: il 26 per cento.

Lo studio condotto dal centro di ricerca indipendente IsICult e commissionato da Mediaset, dimostra che la televisione batte il web 13 a 1.

È questo infatti il rapporto tra il tempo dedicato al primo strumento e il tempo speso nella navigazione in internet.

Anche a livello pubblicitario gli investimenti maggiori risultano essere quelli nel settore televisivo dove si macinano spot per centinaia di miliardi di dollari. Resta ancora a due cifre, invece, il volume di affari generato nello stesso campo da internet.

In conclusione il sorpasso tanto sperato di internet sulla tv non è una cosa che avverrà nell’immediato.