Se ancora non sapete cos’è Snapchat, forse, è il caso di informarvi e di stare al passo coi tempi. Con tutti i nuovi social network e le app create appositamente per chattare e conoscere nuove persone, Snapchat si sta confermando leader assoluta nel mondo della comunicazione tramite dispositivi mobile.

Nata con l’intento di distinguersi da tutti i competitor, offrendo un servizio assolutamente unico ed esclusivo ai propri utenti: si può chattare con gli amici utilizzando semplicemente il mezzo fotografico al posto delle parole, scrivendo direttamente sulle immagini, in modo veloce e totalmente sicuro, perché le fotografie si “autodistruggono” dopo un massimo di 10 secondi. Ecco perché Snapchat (foto by InfoPhoto) è diventata l’applicazione sinonimo di sexting, utilizzata soprattutto per scambiare immagini sessualmente esplicite e praticamente perfetta per tutte le relazioni clandestine che devono restare nascoste.

La maggiorparte degli utenti che sfruttano la tecnologia di Snapchat, secondo una ricerca condotta da Skuola.net,  sarebbero i giovanissimi. Dall’indagine è emerso che il 30% degli intervistati conosce l’applicazione, ma solo il 7% dei votanti ne fa realmente uso; fra questi tuttavia ben 3 su 10 la usano con lo scopo di ricevere e/o inviare immagini a sfondo sessuale.

Nel 2012 Snapchat è arrivato a condividere circa 20 milioni di Snap e il traffico giornaliero, a livello mondiale, sfiorerebbe i 350 milioni giornalieri. Con cifre del genere è chiaro che l’applicazione si sta espandendo a vista d’occhio e diventa un succulento boccone che fa gola alle grandi piattaforme social già in circolazione da tempo. Non a caso, Instagram sta pensando di introdurre entro Natale una chat usufruibile dai suoi utenti, tentando di non restare indietro ed evolversi per dare ai propri fan tutte le comodità e le funzioni possibili.

Volete conoscere altri numeri impressionanti che riguardano Snapchat? Allora leggete qui: secondo quanto riportato dal Times, a febbraio 2013 sono stati inviati 60 milioni di foto e messaggi, diventati 150 milioni lo scorso aprile, 350 milioni a settembre e… 400 milioni ad oggi. Incredibile, la crescita di Snapchat è inarrestabile, ogni due mesi raddoppia le cifre che riguardano il suo utilizzo. Questi dati si riferiscono in particolare a quante foto vengono inviate e non al numero di utenti che fanno uso di Snapchat, anche perché è stato notato come, in media, un utente invia l’88% di queste fotografie allo stesso destinatario.

Secondo la recente indagine di GlobalWebIndex, Snapchat avrebbe 25 milioni di utenti attivi secondo. I Paesi in cui sarebbe più sfruttato il meccanismo dell’applicazione sarebbero il Regno Unito (con il 9% degli utenti attivi), seguiti da Australia (9%), USA (8%) e India (7%). Per gli adolescenti, tra i 16 e i 19 anni, la portata è molto più alta, contando il 37% dei ragazzi in Australia, il 28% negli Stati Uniti e il 27% nel Regno Unito.