Nonostante la crisi a qualcuno potrà essere capitato di trovare sotto l’albero un cellulare di ultima generazione, vale a dire un’iPhone o un dispositivo che usi il sistema operativo Android. Come usarlo? Ecco tre cose da ricordare. Chi non ha mai avuto per le mani uno smartphone, se non per provarne qualche funzionalità da un amico o in negozio, non sa quante sono le possibilità che il mercato e la tecnologia mettono a disposizione.

Il primo consiglio che vogliamo dare ai nostri utenti è quello di orientarsi sempre in modo consapevole tra gli strumenti che il mercato mette a disposizione, considerando che esistono diversi sistemi operativi in circolazione.

I BlackBerry e gli iPhone hanno un sistema operativo dedicato soltanto a loro, tutti gli altri smartphone in circolazione, in genere si affidano ad Android oppure a Windows Phone. Ogni OS si addice ad una categoria particolare di utente.

Nessuna paura del touchscreen. La prima volta che usate lo smartphone potete notare che in basso ci sono soltanto tre o quattro tasti, il resto delle funzioni si gestisce toccando lo schermo. Questa modalità d’uso è molto “naturale”, lo dicono anche gli esperti.

Legato al touchscreen c’è tutto il discorso sui gesti da compiere davanti allo smartphone e sul modo in cui devono essere composti i testi quando la tastiera non c’è. Anche in questo caso buttate via la diffidenza e scoprite come naturalmente questo modo di telefonare e scrivere si addice alle vostre esigenze.