Mozilla Labs ha pubblicato un nuovo esperimento, basato su WebRTC, per la collaborazione sui siti web: TowTruck è una specie di barra laterale in HTML5 e JavaScript che s’inserisce sul browser e permette ai team d’effettuare diverse operazioni, dalle video-chiamate alla condivisione dello schermo. Può essere integrato su qualunque sito in pochi minuti per trasformarlo nella variante open source di Google Drive. Una nuova risorsa destinata a stravolgere la gestione online dei gruppi di lavoro, molto razionale e affatto invasiva.

Ho provato alcuni esempi d’integrazione di TowTruck, trovandolo piuttosto semplice e intuitivo. È sufficiente condividere l’indirizzo della pagina web sul quale è installato perché i contatti possano interagire: non serve una registrazione, i profili sono creati “al volo” con avatar e nome-utente. Lo sviluppo non ha ancora raggiunto la maturità, ma TowTruck promette grandi cose e risponde all’esigenza di lavorare senza appoggiarsi ad aziende come Google o Microsoft. L’accesso dovrebbe essere circoscrivibile ai propri dipendenti.

Il paragone con Drive non deve fuorviare. TowTruck non è una piattaforma di cloud storage, ma un’infrastruttura per la comunicazione in tempo reale: Google dovrebbe arricchire i propri servizi con Babel, più simile nel funzionamento alla novità di Mozilla. Essendo open source, TowTruck s’adatta a essere personalizzato in ogni aspetto per rispondere a delle necessità più specifiche. Gli sviluppatori, ad esempio, potrebbero includere o escludere caratteristiche dalla barra laterale. Se non bastasse, utilizza gli standard del web.

Schermata di TowTruck (2 di 3) Schermata di TowTruck (3 di 3)